Tata Steel 2022: Carlsen ed Erigaisi vincono e dominano!

È finito ieri il Tata Steel 2022, uno dei più prestigiosi tornei di scacchi internazionali e a volte denotato a ragione come il Wimbledon degli scacchi.

Quest’anno si sono svolti in contemporanea il Torneo Masters e quello Challengers, ma non il torneo Open. Nel Masters testa di serie il campione del mondo Magnus Carlsen che ha confermato il pronostico e ha convinto molto, facendo forse il suo primo passo verso l’obiettivo agognato dei 2900 punti elo.

Leggi: Live Rating Mondiale

Nel Challengers ha invece stradominato il giovane indiano Arjun Erigaisi che ha vinto con un perentorio 10.5/13 e assicurandosi un posto per il torneo Masters del prossimo anno (e a detta di Carlsen si troverà a suo agio nel Masters!).

Scopri di più sul torneo (foto, classifiche e partite belle) leggendo l’articolo!

Programma del Tata Steel 2022

Vincitori Tata Steel 2021, torneo di scacchi. Photo by chess24
Vincitori Tata Steel 2021, torneo di scacchi. Photo by chess24

Il torneo si è svolto a Wijk aan Zee, in Olanda, dal 14 al 30 Gennaio 2022, con il primo turno giorno 15.

I giorni di riposo sono stati i giorni 19, 24 e 27 dello stesso mese.

Si sono svolti due tornei all’italiana, il torneo Masters e il Torneo Challengers, con 13 turni ciascuno.

Il tempo di gioco è stato di 100 minuti per le prime 40 mosse, 50 minuti per le successive 20, poi 15 minuti per il resto della partita. In tutto questo sempre incremento di 30 secondi a mossa.

Se vi fossero stati pari merito per il primo posto, si sarebbe proceduto con un match blitz a due partite, seguito in caso di parità da una partita Armageddon.

Per evitare le polemiche dell’anno scorso e dei recenti mondiali rapid e blitz tali match di spareggio si sarebbero tenuti tra tutti i giocatori a pari merito,senza esclusioni sulla base dello spareggio tecnico.

Torneo Masters

Magnus Carlsen vince e convince!

Carlsen vince il torneo Masters del Tata Steel Chess 2022.Photo: Jurriaan Hoefsmit
Carlsen vince il torneo Masters del Tata Steel Chess 2022. Photo: Jurriaan Hoefsmit

Con la bella vittoria del penultimo turno contro Caruana, Carlsen ha vinto con un turno di anticipo il torneo Master del Tata Steel Chess 2022!

Ricordiamo che Carlsen non ha dovuto disputare l’ultimo turno del Torneo in quanto l’avversario previsto, Daniil Dubov, è uscito dal torneo dopo essere risultato positivo al Covid-19 prima del terzultimo turno.

Daniil Dubov durante il Tata Steel Chess 2022.
Photo by © Jurriaan Hoefsmit – Tata Steel Chess Tournament 2022

Di conseguenza i suo avversari negli ultimi 3 turni, ovvero Rapport, Pragg e lo stesso Carlsen, hanno vinto per forfait.

Scopri di più sulla vicenda Dubov leggendo i nostri aggiornamenti sui turni precedenti (che trovi in questo articolo) oppure dall’intervista fatta da Dubov con chess24.

Leggi: Dubov on forfeits, masks, testing positive and playing in Berlin by chess24

Il penultimo turno non ha visto soltanto la bella vittoria di Carlsen contro Caruana, ma anche molte emozioni nella partita Vidit-Mamedyarov dove l’indiano ha perso per colpa di un blunder e non ha nascosto la sua delusione alla fine della partita.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona, scacchi e attività all'aperto
Vidit Gujrathi dopo la sconfitta contro Mamedyarov.
Photo by © Jurriaan Hoefsmit – Tata Steel Chess Tournament 2022
Potrebbe essere un'immagine raffigurante 2 persone, scacchi e il seguente testo "Mamedyarov, Shakhriyar GM 2767 w 44:06 44 min sec wi 8:39 39 min sec G F Vidit, Santosh Gujrathi GM 2727 Move Time: 02:59"
Cosa non ha visto qui Vidit? Il Nero muove e guadagna materiale! Scrivi la tua soluzione nei commenti dell’articolo o del post social!
Photo by chess24

E’ stata anche bella la partita Shankland-Karjakin dove l’americano raccoglie un’ottima vittoria con la variante Knot della Difesa Nimzo-Indiana.

Ma rimane senza dubbio che probabilmente la partita più bella del torneo Masters è stata giocata nel terzultimo turno ed è la splendida vittoria di Vaan Forest (Bianco) contro il connazionale Anish Giri.

Dedicheremo la prossima settimana un articolo alle partite più belle di questo torneo con le analisi approfondite, quindi Stay Tuned e iscrivetevi alla nostra newsletter per non perdervelo!

L’ultimo turno del torneo ha visto due patte molto veloci tra i quattro contendenti al secondo posto e che ha fatto ovviamente storcere il naso a più spettatori.

Patta veloce con una patta teorica della Difesa Grunfeld

Le altre partite dell’ultimo turno sono state invece più combattute: Questa è la classifica finale del Torneo Masters: pattano poi soltanto Grandelius e Duda, mentre Prag ottiene un’ottima vittoria contro Esipenko, Karjakin vince contro Vidit e Van Foreest vince contro Shankland.

Puoi vedere tutte le partite al seguente link:

Lichess: Tata Steel Masters 2022

Di seguito la classifica finale del torneo:

Classifica finale del Torneo Masters del Tata Steel Chess 2022
Photo by chess24

Punto della situazione al nono turno

Magnus Carlsen vs Mamedyarov, Tata Steel Chess 2022. Photo by Jurriaan Hoefsmit ©
Magnus Carlsen vs Mamedyarov, Tata Steel Chess 2022.
Photo by Jurriaan Hoefsmit ©

Il Nono turno ha visto una brillante vittoria di Carlsen contro Mamedyarov in cui il Norvegese, dopo aver avviato la partita con una scelta di apertura molto ben preparata di Partita Catalana, punisce implacabilmente tutte le imprecisioni dell’azero e liquida la vittoria in sole 27 mosse!

Carlsen rimane quindi solo in testa a 6.5 punti ma rimane inseguito da Anish Giri che , con la vittoria contro Shackland, rifila la quarta vittoria di fila ed è a 6 punti

Giri vince contro Grandelius, Tara Steel Chess 2022
Photo by Jurriaan Hoefsmit ©

Quest’ultimo turno ha visto più vittorie che patte!

Gli unici a pattare sono stati Rapport e Vidit, mentre Karjakin ha vinto contro Prag (con qualche rischio) e Caruana ha vinto contro Grandelius.

Puoi vedere tutte le partite al seguente link.

Leggi anche : Tata Steel Chess 2022 R9: Carlsen Regains Sole Lead With Giri Trailing by Peter Doggers

Questa è la classifica momentanea:

Classifica temporanea al turno 9
Photo by chess24

Punto della situazione all’ottavo turno

Magnus Carlsen, Tata Steel Chess 2022.
Photo by Jurriaan Hoefsmit ©

Dopo l’ottavo turno Carlsen e Mamedyarov sono a pari merito primi a 5.5 punti e devono ancora affrontarsi nello scontro diretto (oggi giorno di riposo) questo martedì!

Classifica momentanea al giorno di riposo del 24 Gennaio
Photo by chess24

L’ottavo turno ha visto una brillante vittoria di Mamedyarov contro Prag e che ha permesso a Mamedyarov di raggiungere Carlsen che invece si è accontentato della patta contro Shankland, nonostante il campione del mondo abbia provato a sorprendere, e sembra esserci riuscito, l’americano giocando il gambetto Schara-Hennig.

Sequenza del gambetto Schara-Henning.

È una linea della variante Tarrasch del Gambetto di Donna popolarizzata per la prima volta nella prima metà del 900′ dal viennese Anton Schara e dall’ufficiale tedesco Heinz von Hennig.

Solo due campioni del mondo oltre a Carlsen hanno finora giocato questo gambetto nella storia: Alekhine, che ha avuto l’ardire di giocarlo quando deteneva il titolo mondiale, e Spassky, di lui risultano solo qualche partita in gioventù.

Le altre partite sono finite patte. Puoi vedere tutte le partite al seguente link.

Leggi: Tata Steel Chess 2022 R8: Mamedyarov Catches Carlsen Before Clash After Rest Day by PeterDoggers

Polemica Covid per il settimo turno

Daniil Dubov durante il turno 8.
In ogni caso devono tenere la mascherina quando si alzano dal tavolo di gioco!
Photo by Lennart Ootes

In questo turno sembra anche essersi risolto la polemica Covid che si è avuto nel turno precedente e che ha coinvolto Dubov: un membro dello staff di Dubov è risultato positivo al Covid-19 e Dubov ha fatto due tamponi: quello veloce e il molecolare.

Il tampone veloce aveva dato esito negativo, mentre ovviamente il molecolare richiede più tempo per un esito.

L’organizzazione del torneo ha chiesto a Dubov di giocare il settimo turno contro Giri mantenendo la mascherina anche quando seduto sulla scacchiera perché in attesa dell’esito del molecolare, ma il russo si è rifiutato per principio, perché non previsto dagli accordi presi prima del torneo.

Dubov ha quindi rifiutato di giocare e Giri ha così vinto a forfeit.

Il comunicato degli organizzatori del torneo Photo by Tata Steel Chess

Per fortuna prima dell’ottavo turno il test molecolare di Dubov hanno dato esito negativo, permettendo al russo di giocare senza mascherina sulla scacchiera e così Dubov ha giocato all’ottavo turno contro Duda.

Punto della situazione al quarto turno

Vidit Gujrathi al Tata Steel Chess 2022
Photo by Lennart Ootes

Vidit rimane solidamente in testa per il primo giorno di riposo del torneo dopo un quarto turno che ha visto molte patte e in cui hanno vinto solo Mamedyarov e Prag (alle loro prime vittorie in questa edizione del torneo). Tra le patte da segnalare la intrigante partita tra Carlsen e Vaan Forest!

Classifica momentanea del Tata Steel Chess 2022 Masters
Photo by chess24.com

Puoi vedere le partite con analisi su:

Tata Steel Chess 2022 R4: Mamedyarov, Praggnanandhaa Score by PeterDoggers

Punto della situazione dopo il terzo turno.

Al momento in testa Vidit in solitaria con 2.5 punti a seguito di una brillante partita del terzo turno contro Dubov in cui l’indiano ha messo su una difesa di ferro alla Petrosian contro cui l’attacco apparentemente pericoloso di Dubov è andato a sbattere.

Classifica momentanea al seguente link.

Puoi trovare tutte le partite a partire dal seguente link:

Tata Steel Chess R3: Vidit Defends Brilliantly To Grab Sole Lead by PeterDoggers

Il secondo turno ha visto due partite molto interessanti:

La partita Mamedyarov-Esipenko ha visto un gambetto molto curioso giocato dall’azero. La sequenza di mosse è stata 1.d4 Cf6 2.c4 e6 3. g4?! a cui uno stupito e divertito Esipenko ha replicato con 3. …d5 rifiutando il pedone e avviando la partita verso binari più tranquilli ed è finita patta.

La partita Carlsen-Giri ha visto una brillante rivincita di Carlsen dopo la sconfitta contro Giri al mondiale blitz.

Il primo turno ha visto una partita molto interessante tra Dubov e Mamedyarov in cui i due, forse a causa del poco tempo di Mamedyarov, si sono accordati la patta sul più bello (anche se la posizione era obiettivamente pari, ma presentava molte complicazioni).

Introduzione al Masters

Come al solito il Torneo Masters presenta 14 giocatori e tra cui vi sono giocatori tra I migliori al mondo.

Carlsen vince il Campionato del Mondo di scacchi 2021! Photo by FIDE
Carlsen vince il Campionato del Mondo di scacchi 2021!
Photo by FIDE

Testa di serie del torneo è il Campione del mondo Magnus Carlsen che sicuramente si approccia a questo torneo con un’indubbia voglia di vincere: dopo la delusione dei Mondiali Rapid e Blitz 2021 Carlsen avrà grande voglia di riscattarsi, soprattutto tenendo conto che il norvegese ha recentemente espresso il suo fermo obiettivo di raggiungere i 2900 punti elo!

Leggi anche: Rassegna scacchistica di Dicembre 2021

#FedNameRatingRanking
1NORMagnus Carlsen28651
2USAFabiano Caruana27924
3NEDAnish Giri27727
5AZEShakhriyar Mamedyarov27679
4HUNRichard Rapport276311
6POLJan-Krzysztof Duda276013
7RUSSergey Karjakin274318
8INDVidit Gujrathi272024
9RUSDaniil Dubov271427
10RUSAndrey Esipenko271426
11USASam Shankland270829
12NEDJorden van Foreest270235
13SWENils Grandelius267267
14INDPraggnanandhaa R.2612195
Tabellone iniziale del Torneo Masters

Ad ostacolare il norvegese un gruppo nutrito di forti avversari. Ci sono giocatori già qualificati al Torneo dei Candidati 2022 quali Fabiano Caruana, Sergey Karjakin, Anish Giri, Daniil Dubov e Duda.

Jan-Krzysztof Duda vince la FIDE World Cup 2021
Photo by FIDE

Il polacco Duda, come già trattato nell’articolo dedicato, ha sconfitto Carlsen alla FIDE World Cup 2021 per poi vincerla in finale contro lo stesso Karjakin.

Leggi: FIDE World Cup 2021: Vince il “giovane” Duda

Ci sono anche altri giovani di valore in questo torneo come Esipenko (che ha sconfitto Carlsen nell’edizione di questo torneo dell’anno scorso), Praggnanandhaa, Daniil Dubov e Richard Rapport.

Oltre a veterani come Mamedyarov, Shankland, Grandelius e Vidit.

I due rappresentanti di casa sono Anish Giri e Jorden van Foreest, i quali si sono scontrati l’anno scorso nello spareggio che decise il vincitore della scorsa edizione e che vide vincere a sorpresa il giovane van Foreest.

Spareggio tra Anish Giri e Jorden van Foreest alla fine dell’edizione 2021 del torneo e che sarà vinto da van Foreest.
Photo by Chessbase

Assenza molto importante di questo torneo è senza dubbio Alireza Firouzja. Il numero 2 al mondo sembra che non stia partecipando per disaccordi tra lui, o probabilmente il padre, e l’organizzazione del torneo sulle condizioni finanziarie.

Carlsen contro Firouzja durante i mondiali rapid e blitz Photo by FIDE
Carlsen contro Firouzja durante i mondiali rapid e blitz di qualche anno fa…
Photo by FIDE

È senza dubbio un peccato per l’organizzazione e per gli spettatori non vedere Alireza a questo torneo. Non sappiamo sicuramente i dettagli della faccenda, ma viene il sospetto che tali disaccordi possano derivare dal fatto che senza dubbio il giovane Alireza, o chi per lui, abbia voluto fare valere il suo attuale “valore di mercato”: operazione sicuramente legittima, ma che non deve portare a sovrastime dovute all’entusiasmo di essere il più giovane Over2800 della storia e momentaneamente secondo nel ranking elo mondiale.

Tali entusiasmi possono portare come in questo caso a fare perdere l’occasione di mettersi alla prova in un torneo forte e importante come questo.

Torneo Challengers

Vince e stradomina il giovane Arjun Erigaisi!

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 2 persone, persone in piedi e spazio al chiuso
Arjun Erigaisi vince il torneo Challengers del Tata Steel Chess 2022.
Photo by © Lennart Ootes – Tata Steel Chess Tournament 2022

Il protagonista indiscusso del torneo è stato il giovane Arjun Erigaisi che vince con un turno di anticipo e addirittura finisce il torneo con un risultato di 10.5/13.

Il punteggio e le vittorie fatte parlano da sé più di mille parole!

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e il seguente testo "Erigaisi Arjun GM 2632 726 26 5 VS points 101/2/13 IM Murzin, Volodar 6 7 2519 GM Ganguly, Surya Shekhar 1 GM Jumabayev, Rinat 8 2627 1 GM Bjerre, Jonas Buhl 9 2631 1/2 WGM Zhu, Jiner 10 2586 1 IM Shuvalova, Polina 11 1 2478 2516 GM L'Ami, Erwin 12 1/2 GM Nguyen, Thai Dai Van 13 2622 1/2 GM Maurizzi, Marc Andria 2613 O 1/2 2502 1"
Il grandissimo torneo del giovane indiano!
Photo by chess24

Puoi trovare tutte le partite del torneo al seguente link.

Leggi: Chess24: Tata Steel Chess 2022 Challengers

Questa è la classifica finale:

Introduzione al Challengers

L’anno scorso questo torneo non è stato giocato causa Covid (come quest’anno non si sta giocando ancora una volta il torneo Open), ma questo finalmente sì.

Particolarità storica di questo torneo è che il vincitore ha diritto di partecipare l’anno successivo al torneo Masters.

Ai nastri di partenza ci sono giocatori esperti e molti giovani talenti.

#FedNameRating 
1KAZRinat Jumabayev2631 
2INDArjun Erigaisi 2629 
3INDSurya Ganguly2627 
5NEDErwin l’Ami 2622 
4CZEThai Dai Van Nguyen2609 
6NEDMax Warmerdam 2599 
7DENJonas Buhl Bjerre2586 
8BELDaniel Dardha2533 
9NEDLucas van Foreest 2530 
10RUSWolodar Murzin 2519 
11RUSPolina Schuvalova2516 
12FRAMarc Andria Maurizzi2496 
13CHNZhu Jiner 2672 
14GERRoven Vogel2452 
Tabellone iniziale Torneo Challengers

Testa di serie del torneo è il GM Rinat Jumabayev , noto per avere eliminato Fabiano Caruana all’ultima FIDE World Cup.

E che se la dovrà vedere con giocatori esperti di questo torneo come Surya Ganguly ed Erwin L’Ami, ma anche Arjun Erigaisi.

Oltre ad altri giocatori forti come Thai Dai Van Nguyen, l’attuale campione olandese assoluto Max Warmerdam, Jonas Buhl Bjerre, Daniel Dardha, Lucas van Foreest e Wolodar Murzin, ma anche un gruppo di giovani talenti affamati di vittorie, tra cui Rovel Vogel.

Rovel Vogel è stato campione del mondo U16 e partecipa a questo torneo, avendo vinto le qualificazioni 2020 al Tata Steel.

Polina Shuvalova e la 20enne cinese Zhu Jiner rappresentano il genere femminile e sono anche le due più forti ragazze U20 nel ranking elo.

Il più giovane partecipante è il 14enne GM Marc Andria Maurizzi, non solo un talentuoso scacchista, ma anche un talentuoso calciatore!

Oltre a quanto scritto, un giovane da tenere d’occhio!

Dirette live delle partite

Il torneo sarà seguito in diretta da Chess.com tramite Canali Twitch e Youtube.

I commentatori saranno il GM Robert Hess, il GM Daniel Naroditsky e la WIM Fiona Steil-Antoni.

Iscriviti alla newsletter per non perdere altre news e i nostri prossimi articoli!

Fonti

Chess News: Tata Steel Chess to kick off in less than a week

Chess.com: Tata Steel Chess 2022: All the information

Ultimi articoli

4 pensieri riguardo “Tata Steel 2022: Carlsen ed Erigaisi vincono e dominano!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...