Cheops, gli scacchi nell’Universo di Dune

Il celebre scrittore Frank Herbert, nel suo libro Dune, ha dato vita ad una particolare variante degli scacchi: quella di Cheops. Dal 16 settembre, poi, l’attesissimo film Dune di Villeneuve, tratto dal libro, sarà in tutte le sale cinematografiche italiane. Leggi l’articolo per scoprire di che cosa si tratta la variante di Cheops, le regole e le sue caratteristiche.

IN BREVE

il film di villeneuve

A partire dal sedici settembre 2021 in Italia verrà distribuito nelle sale cinematografiche il film di fantascienza Dune del regista Denis Villeneuve.

Il film è ambientato in un distante futuro dell’umanità, dove il duca Leto Atreides accetta la gestione del pericoloso pianeta di Arrakis, anche noto come Dune, l’unica fonte della sostanza più preziosa dell’universo, “la spezia“, una droga che allunga la vita, fornisce capacità mentali sovrumane e rende possibili i viaggi nello spazio. Nonostante Leto sappia che l’offerta è parte di una complessa trappola creata dai suoi nemici, decide di partire per Arrakis, portando con sé la sua concubina Bene Gesserit Lady Jessica, il giovane figlio ed erede Paul, e i suoi più fidati consiglieri.

Ma perchè stiamo parlando di questo film? Dune è tratto dal romanzo Dune del celebre scrittore Herbert. Romanzo che ha vinto i premi più acclamati e anche l’amore del pubblico. In quest’opera lo scrittore si è divertito a dare vita ad una particolare variante degli scacchi. Ma, prima di parlare di questo, scopriamo chi è l’inventore.

Dune, Villeneuve

frank herbert e dune

Frank Patrick Herbert è stato uno scrittore di fantascienza statunitense. Da sempre appassionato alla scrittura, ha iniziato la sua carriera in qualità di giornalista, per poi passare alla scrittura di romanzi.

Autore acclamato sia dalla critica che dal pubblico a livello mondiale. Il suo romanzio più celebre è appunto Dune, con i cinque successivi libri della serie: il ciclo di Dune. Qui affronta temi complessi come la sopravvivenza umana, l’evoluzione, l’ecologia e la commistione di religione, politica e potere.

Dune vinse nel 1965 il Premio Nebula, a cui fece seguito il Premio Hugo nel 1966, cioè entrambi i massimi riconoscimenti nell’ambito fantascientifico. Da molti degli appassionati del genere è considerata l’opera migliore di fantascienza epica mai scritta e rimane certamente una delle più popolari.

Oltre a parlare di temi socialmente rilevanti, Dune parla anche di scacchi. Nell’opera, infatti, è presente una variante particolare del gioco ideata da Herbert: la variante di Cheops.

Frank Herbert

la variante di cheops

La variante degli scacchi viene giocata ad Arrakis, il pericoloso pianeta, dal principe ereditario Leto Atreides II e dalla sua sorella gemella minore, la principessa Ghanima Atreides

Le regole e le caratteristiche del gioco sono state sviluppate in una breve descrizione data nel romanzo.

Secondo quel che scrive Herbert, Cheops è un gioco di scacchi a piramide a nove livelli, composto da tredici cubi 3x3x3. I cubi sono collegati dalle loro caselle angolari allo strato superiore e inferiore degli altri cubi. Il cubo più in alto è l’Apex.

I pezzi del gioco cambiano rispetto alla versione originale, ed anche le loro possibilità di movimento. 

ARCIVESCOVO (Archbishop)si muove in diagonale o in trigonale
VESCOVO (Bishop, alfiere)si muove in diagonale
DRAGOsi muove ortogonalmente o in trigonale
FAVORITO si muove ortogonalmente o in diagonale
GARGOYLfa un passo o salta alla successiva casella ortogonale, diagonale o trigonale
IPPOGRIFOsalta nell’angolo opposto di un’area 2x2x3
REsi muove di una casella ortogonale, diagonale o trigonale
CAVALLOsalta all’angolo opposto di un’area 1x2x3
REGINAsi muove ortogonalmente, in diagonale o in trigonale
TORREsi muove ortogonalmente
UNICORNO (pedone)si muove in trigonale senza poter mangiare, si muove in diagonale per mangiare. Si può liberalmente promuovere a qualsiasi pezzo della scacchiera, escluso il Re, quando mangia un pezzo nemico
VIVERNA (wyvern, drago alato)salta all’angolo opposto di un’area 2x3x3

I pezzi si muovono solo attraverso cubi collegati

Vince il gioco chi riesce a mettere il pezzo della regina nell’Apex e il re dell’avversario sotto scacco. La partita è patta se entrambi i giocatori non hanno pedoni unicorno e regine.

Questa particolare variante del gioco degli scacchi è alquanto bizzarra e fantasiosa, e soprattutto unica. Una variante simile, o altrettanto unica, è quella degli scacchi tridimensionali.

Vedi il nostro articolo: Scacchi Tridimensionali: Regole e Curiosità

Vedi anche: Scacchi 5D con viaggio nel tempo del Multiverso

La variante di Cheops (Photo by ZillionsofGames ©)

variante della variante

La variante Cheops è stata riprodotta in vari modi. Oltre che il film di Villeneuve, dall’opera Dune sono nate diverse produzioni cinematografiche, ed in esse possiamo vedere la variante di Cheops, che viene a sua volta modificata. La variante della variante degli scacchi.

Possiamo vedere, ad esempio, il sostegno utilizzato nel film Dune (2000) e nella miniserie televisiva Children of Dune (2003), che era composto da circa 150 esagoni, anziché cubi.

La variante di Cheops è poi disponibile sotto forma di gioco per computer giocabile su Zillions-Of-Games.com.

Ora non ci resta quindi che attendere il film di Villeneuve.

 

Riferimenti

Ultimi articoli

4 pensieri riguardo “Cheops, gli scacchi nell’Universo di Dune

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...